Ostuni, la città bianca 10 migliori attrazioni e attività da non perdere

Home » Notizie » Ostuni, la città bianca 10 migliori attrazioni e attività da non perdere

La vivace città storica di Ostuni, in Puglia, è un luogo eccellente per una breve pausa dalla costa. È una destinazione perfetta per le famiglie per esplorare e sperimentare il meglio che la Puglia ha da offrire.

 

Questa città è piena di fantastici luoghi e attività per tutte le età, quindi è facile trovare qualcosa da fare/vedere per tutti.

Ostuni non ha solo bellissime spiagge adatte al surf, ma ci sono anche incredibili attrazioni come una Cattedrale costruita dal famoso Imperatore Federico II nel 1236. Ostuni è una città affascinante con una ricca storia e cultura che attirerà visitatori di tutte le età.

Ostuni non è solo conosciuta come uno dei borghi più belli di Italia, ma anche come una delle destinazioni più romantiche d’Europa. Se vuoi passare un pochino di tempo con il tuo partner o semplicemente vuoi staccare dalla routine quotidiana, allora questa destinazione soddisferà tutte le tue esigenze.

È famosa per la sua spiaggia sabbiosa e le sue case in pietra bianca.

 

Mura Aragonesi: tesori unici respingere le invasioni dei Saraceni

Le Mura aragonesi racchiudono tesori unici. Sono state edificate nel basso Medioevo dagli Angioini per respingere le invasioni dei Saraceni, sono un sistema difensivo storico che cinge la città vecchia.

Queste mura non erano usate solo per respingere gli invasori, ma anche per proteggersi dalle incursioni dei pirati.Le Mura aragonesi sono state designate come patrimonio mondiale dell’Unesco nel 2008.

 

Cattedrale di Ostuni dalle facciate più belle della Puglia

Cattedrale di Ostuni

Sicuramente merita una visita la bella Cattedrale di Ostuni, nella parte alta del paese, costruita grazie a Ferdinando d’Aragona e Alfonso II, sovrani del Regno di Napoli. La Cattedrale di Ostuni è stata costruita nel XII secolo, e merita davvero una visita.

Si trova nella parte alta del paese, vanta una delle facciate più belle della Puglia con le sue colonne tipiche dell’architettura normanna.

Questa bellissima cattedrale ha un interno imponente, con una navata divisa in tre sezioni da due file di colonne.

La navata conduce ad un transetto dove si trovano quattro cappelle per lato. In fondo si trova l’abside con un’elegante finestra caratterizzata da preziose vetrate raffiguranti scene della vita di Cristo.

 

Piazza della Libertà : la piazza principale di Ostuni

Piazza della Libertà è una piazza importante a Ostuni, in Puglia. Fu progettato nel XIX secolo dall’architetto Francesco Sabatelli. Piazza della Libertà è una delle zone più belle di Ostuni dove fare una piacevole passeggiata o rilassarsi su una panchina con un libro. La piazza prende il nome dal liberty che simboleggia, oltre che per la sua architettura barocca.

È anche nota per le bancarelle di frutta e verdura, le botteghe artigiane e i caffè.

 

Obelisco di Sant’Oronzo Ostuni

Alto quasi 21 metri, l’obelisco è un omaggio al protettore della città, Sant’Oronzo appunto. Fu costruito nel 1793 e si trova alla fine di Corso Vittorio Emanuelle II, subito dopo Piazza del Popolo che segna l’inizio di una zona pedonale dove numerosi negozi di alta qualità si trovano i prodotti.

 

Museo Diocesano: patrimonio culturale e storico della regione

Il Museo Diocesano di Ostuni è un museo che espone il patrimonio culturale e storico della regione. Si trova in un edificio chiamato Palazzo dell’Episcopio, costruito nel 1797. Il museo fu fondato da Monsignor Francesco Schipa, Vescovo di Ostuni dal 1868 al 1887. Nel 1922 fu chiuso al pubblico per quasi 50 anni a causa di lavori di ristrutturazione.

Nel 1978 riaprì i battenti e divenne un importante centro culturale per mostre ed esposizioni del patrimonio cittadino.

Nel 1981 è diventato Museo Diocesano con varie sezioni dedicate al passato di Ostuni:

  • Arte e monumenti antichi;
  • Arte Moderna;
  • La chiesa di Ostuni;
  • Reperti archeologici (comprese ceramiche e reperti archeologici);

Il Museo Diocesano contiene numerose opere d’arte dal XVI secolo ai giorni nostri. Vi sono inoltre esposti dipinti, sculture, fotografie e disegni oltre ad una sala dedicata esclusivamente ai reperti archeologici rinvenuti ad Ostuni e dintorni risalenti al 4000 a.C.

 

Museo Civico di Ostuni

Il Museo Civico di Ostuni è un museo situato a Ostuni, in Italia. Primo museo della città, divenne istituzione civica il 7 giugno 1927. Le prime mostre furono inaugurate il 9 febbraio 1928.

Nel 1981 il museo è stato chiuso e riaperto come Museo Civico di Ostuni nel 1991 dopo essere stato ampliato e ristrutturato dall’architetto Giuseppe Lignano.

Il visitatore può ammirare le opere d’arte di varie epoche che sono esposte nel museo: dal Paleolitico alle opere dei giorni nostri. Le opere più importanti sono quelle del V secolo a.C. con alcune statue ellenistiche e un sarcofago realizzato da Arnolfo di Cambio per Pandolfo Malatesta datato 1324 d.C.

 

Parco Dune Costiere, il parco naturale.

Vicolo Ostuni

Il Parco Dune Costiere, Parco Naturale di Ostuni è un’area naturale protetta dal 1989. Il parco si trova nella regione settentrionale della Puglia lungo la costa del mare Adriatico. La sua superficie totale copre 10 ettari e comprende sette dune costiere e spiagge.

Questo è un luogo di escursioni per passeggiate salutari, tempo libero e turismo culturale. È il luogo perfetto per persone di tutte le età, dove possono godere di meravigliosi paesaggi naturali, aria fresca e viste panoramiche.

 

Marina di Ostuni

Ma non bisogna pensare ad Ostuni solo come meta turistica. È anche una località balneare, con spiagge e calette mozzafiato, profumate e colorate dalla macchia mediterranea. Sono romantici e rilassanti durante il giorno, ma hanno anche un ronzio eccitante di notte!

La Marina di Ostuni è un bellissimo tratto di costa lungo 17 chilometri.

Questa costa copre sia la Costa Merlata che Marina di Ostuni. La Costa merlata, che dall’italiano si traduce in “costa dai denti di sega”, presenta numerose insenature e coste frastagliate davvero suggestive.

Lido Morelli è un’area di dune di sabbia bianca che è stata dichiarata Riserva Naturale Regionale. Questo luogo incantevole è immerso nella natura più selvaggia.

Rosa Marina è una località famosa per le sue spiagge private e per la recente riqualificazione di questa attuale provincia.

La Torre Pozzella è un luogo panoramico con rocce a picco sul mare e la torre cinquecentesca da cui prende il nome. Ci sono anche altre caratteristiche che lo rendono un sito straordinario, compresi i suoi dintorni color smeraldo e il terreno pazzo.

Cala Quarto di Monte è una delle spiagge più piccole, poco distante dal porto di Villanova.

L’acqua cristallina e gli splendidi dintorni lo rendono incantevole da visitare in qualsiasi momento della giornata, soprattutto quando il sole tramonta dietro i pini.

 

La città bianca di Ostuni: Centro Storico

ostuni la citta bianca

La città bianca di Ostuni è situata su una collina al centro del Salento, dal clima mite. Le strette vie del centro storico sono sempre piene di gente e di negozi. È un luogo dove è possibile visitare chiese, musei e siti archeologici oltre a fare il bagno nelle bellissime spiagge vicine.

Tutto il centro è organizzato attorno alla sua piazza principale, che da un lato ha una cattedrale costruita nel Settecento e dall’altro ha un nuovo teatro civico inaugurato lo scorso anno. La piazza ospita numerosi festival durante tutto l’anno, come il Festival della Salsa di Ostuni dal 25 al 27 maggio o il Festival Internazionale del Folklore di Ostuni dal 29 settembre al 1 ottobre.

 

10 Piatti tipici cosa gustare della cucina a Ostuni

  • Orecchiette
  • Panzerotti pugliesi
  • Taralli e tarallini salati
  • Cavatelli con ceci
  • Purè di fave con cicoria selvatica
  • Melanzane cu llagghia nculu
  • Focaccia con cipolla pugliese
  • Friselle al pomodoro
  • Cartellate
  • Fichi secchi mandorlati

Come arrivare a Ostuni?

Raggiungere Ostuni in treno
Da Roma, Milano e molti altri luoghi si può prendere un treno veloce per Ostuni e Brindisi. La stazione ferroviaria di Ostuni si trova fuori dal centro abitato a circa 2 km dal centro di Ostuni. Per raggiungere Ostuni basta seguire le semplici indicazioni o prendere l’autobus locale appena fuori dalla stazione.

Raggiungere Ostuni in aereo
Gli aeroporti più vicini a Ostuni sono gli aeroporti di Brindisi a 30km lungo e Bari a 98 km, collegati alle principali città italiane (Milano, Roma, Venezia e Bologna). Entrambi sono facilmente raggiungibili seguendo la SS16.

Raggiungere Ostuni in auto

  • Da Bari: Arrivando lungo l’A14, prendere l’uscita Bari Nord in direzione Brindisi. Seguire la strada statale 16 da Bari a Brindisi fino all’uscita Ostuni-Villanova, in direzione di Ostuni. Proseguire seguendo le indicazioni.
  • Da Taranto: Arrivando lungo la strada statale 106 prendere l’uscita Grottaglie – Brindisi. Seguire la strada statale 7 Taranto Brindisi fino all’uscita Ostuni.
  • Da Lecce: Arrivando da Brindisi o Lecce seguire la strada statale 16 fino all’A39 uscita Ostuni-Villanova, in direzione di Ostuni. Proseguire seguendo le indicazioni per la città Raggiungere Ostuni con il servizio Noleggio con conducente.

Un NCC è un veicolo con conducente, che non viene utilizzato per scopi commerciali. Viene utilizzato principalmente per il trasporto di passeggeri e merci.
Salentocab opera ad Ostuni, il servizio è disponibile per le provincie di Lecce Brindisi e Taranto. Contattateci.